Cos'è la carbon footprint e come misurarla

Il concetto di sostenibilità aziendale rischia troppo spesso di rimanere vago e trovare pochi appigli concreti e riscontrabili: ecco dunque che la carbon footprint risulta essere uno strumento efficace e utile a comprendere se un’organizzazione sta agendo davvero per rendere le sue attività più green e, in una seconda fase, quali sono le strategie intraprese (o da intraprendere).

Cosa si intende quando si parla di carbon footprint

Per capire bene cosa sia la carbon footprint serve innanzitutto darne una definizione.

Secondo il Ministero della Transizione Ecologica, si tratta di “una misura che esprime in CO2 equivalente, il totale delle emissioni di gas ad effetto serra direttamente o indirettamente [legate] ad un prodotto, un’organizzazione o un servizio [aziendale].”

Lo strumento è allineato al protocollo di Kyoto, in conformità del quale i gas inclusi nella misurazione sono anidride carbonica (CO2), metano (CH4), esafluoruro di zolfo (SF6), idrofluorocarburi (HFCs), perfluorocarburi (PFCs) e protossido d’azoto (N2O).

Le tonnellate di anidride carbonica equivalenti, desunti dalla carbon footprint, permettono di calcolare l’effetto complessivo prodotto da questi gas da parte di ciascuna azienda, in uno o più dei suoi processi.

Scopri di più sulle emissioni GHG e su quali sono i limiti delle emissioni in atmosfera nel D.Lgs. 152/06

Come si misura la carbon footprint

Il calcolo dell’impronta inquinante di ciascuna realtà o di un suo prodotto richiede l’individuazione e la quantificazione delle materie prime consumate, nonché dell’energia necessaria alle fasi produttive e al ciclo di vita del medesimo.

La somma di tutte le emissioni e la loro traduzioni in tonnellate di CO2 offre una panoramica chiara e concreta dell'impatto ambientale delle attività di ciascun brand, evidenziandone i punti critici e illuminando possibili vie d’intervento per preservare le risorse del Pianeta, la salute di uomini e animali, limitare gli effetti più gravi del cambiamento climatico.

Carbon footprint dell’organizzazione

Ogni attività richiede un insieme articolato di azioni che provocano l’emissione di precise quantità di gas serra nell’atmosfera. La carbon footprint aziendale permette di calcolare l’impronta di carbonio e quindi l’apporto inquinante di qualunque tipologia di impresa, di pianificare la progressiva riduzione delle emissioni di CO2 attraverso obiettivi puntuali e condivisi con clienti e stakeholder.

Carbon footprint di prodotto o servizio

Ogni prodotto o servizio, nel suo ciclo di vita, dalla progettazione sino alla dismissione o al riciclo, rilascia nell’atmosfera una certa quantità di gas serra. Le fasi che contribuiscono all’ammontare totale della CO2 emessa sono davvero tantissime: tra queste, le più rilevanti sono il reperimento delle materie prime necessarie e la loro trasformazione, la produzione vera e propria, la logistica necessaria (imballaggio, trasporto, stoccaggio ecc.), lo smaltimento finale. Verificarne la carbon footprint consente alle aziende di ottimizzarne la realizzazione e ai consumatori attenti di premiare i prodotti più virtuosi.

Da quanto appena scritto, si desume che le imprese che verificano periodicamente la propria impronta di carbonio, non solo desiderano essere trasparenti con il mercato e tutte le figure che esso coinvolge, dai partner agli utenti finali, ma anche intraprendere un percorso di risanamento dei propri processi da un punto di vista ambientale. Un impegno deciso verso la sostenibilità che ha oneri ma anche onori.

Quali sono i vantaggi del calcolo della carbon footprint

Innanzitutto, attraverso la carbon footprint, le organizzazioni identificano gli anelli deboli delle proprie attività su cui intervenire, così da renderli più green.

In secondo luogo, intraprendere questo percorso virtuoso permette di migliorare la reputazione aziendale, di suscitare l’interesse dei mercati e dei consumatori, nonché di sostenere processi di responsabilità sociale, sempre più apprezzati sia all’esterno sia all’interno delle aziende, distinguendosi dalla concorrenza.

Per approfondire l’argomento, visita la pagina dedicata alla Carbon Footprint.

ESG Portal

Crea e pubblica la tua Dichiarazione ESG e ricevi un Rating di Sostenibilità compilando questionari basati su schemi internazionali

Informazioni e contatti

ESG Portal Benefit Corporation

Via Ippodromo, 7 - 20151 Milano, Italy

P.IVA IT11344330961

R.E.A. MI 2596349

Cap. Soc. € 100.000

Copyright © 2021 - All rights reserved