Il successo dipende (anche) dalla corporate governance

Cos’è la corporate governance? Una definizione

Sempre più spesso, anche al di fuori degli specialisti del settore, si sente parlare di governance in riferimento alle realtà aziendali: ma di cosa si tratta, esattamente? Per corporate governance, ovvero per governo societario, si intendono tutti gli strumenti, le regole, i sistemi, i processi e i rapporti aziendali che contribuiscono a una gestione efficiente dell’impresa.

Le decisioni prese in azienda, le strategie dedite al raggiungimento degli obiettivi e la misurazione dei risultati ottenuti, sono dunque determinate dai sistemi di governance, generalmente distinti in tre diverse tipologie:

  1. Ordinaria: Tipico dell’organizzazione italiana, prevede la presenza di un organo di amministrazione (amministratore unico o consiglio) e di un organo di controllo.
  2. Monistica: Tipico dell’organizzazione anglosassone, prevede una gestione a organo unitario tramite consiglio di amministrazione, al cui interno viene designato un comitato di controllo.
  3. Dualistica: Tipico dell’organizzazione tedesca, prevede la ripartizione dell’amministrazione della società tra un consiglio di gestione e un consiglio di sorveglianza.

Le norme e le figure chiave del governo societario

Indipendentemente dal sistema applicato, il governo societario deve seguire regole precise e condivise all’interno dell’azienda: queste norme disciplinano ogni funzione gestionale e organizzano il controllo degli organi dirigenziali.

Dirigenza e organo di controllo sono responsabili della scelta e della conformità dell'intermediario rispetto agli obblighi legislativi vigenti in materia di servizi. Secondo questi obblighi, l’intermediario deve definire la ripartizione dei compiti tra organi aziendali e al loro interno, garantendo equilibrio e dialettica; inoltre deve prevenire possibili effetti pregiudizievoli della gestione, tramite norme statutarie o pratiche organizzative; infine deve assicurare una composizione corretta degli organi aziendali, così da favorire l’efficace svolgimento dei loro compiti.

Gli organi che compongono la corporate governance

I soggetti che compongono la governance aziendale sono essenzialmente l’alta dirigenza, l’organo di supervisione strategica, l’organo di gestione e l’organo di controllo. A questi si aggiunge appunto la figura dell’intermediario. Ciascuno ha compiti puntuali e funzioni differenti.

  • Supervisione strategica: l’organo di competenza individua gli obiettivi, percorsi per il loro raggiungimento, profilo e livelli di rischio dell’impresa, approva e verifica la struttura organizzativa, i processi di erogazione dei servizi o produttivi. Inoltre, verifica l’assetto delle funzioni di controllo e il sistema di flussi informativi, assicurando che i sistemi di retribuzione e incentivazione non accrescano i rischi aziendali.
  • Gestione aziendale: l’organo di competenza attua le politiche aziendali e le politiche del sistema di gestione del rischio d’impresa, verificandone l’adeguatezza. Inoltre, definisce i flussi informativi, i compiti e le responsabilità interne, assicurandone l’adeguata comunicazione a tutto il personale interessato.
  • Controllo della gestione: l’organo dispone di compiti e poteri utili a rilevare irregolarità e violazioni delle norme. Nella sua azione, può avvalersi di tutte le unità operative di controllo presenti all’interno dell’azienda (es. sicurezza, qualità ecc.).
  • Intermediario: istituisce e mantiene funzioni permanenti e indipendenti, per il controllo della conformità alle norme, per la gestione del rischio d’impresa e la revisione interna.

Sostenibilità e benessere, una questione di governance

Da questa breve analisi sull’organizzazione, le funzioni e le norme che la riguardano, è chiaro che la corporate governance ha un ruolo cruciale non solo nella crescita delle aziende, ma anche nel far sì che sviluppo e benessere aziendale (d’impresa e dei lavoratori, individuale e collettivo) si avvicinino sempre più.

Grazie a un governo societario efficace, ogni scelta è ponderata, ogni processo verificato, ogni risultato analizzato: dunque, ogni decisione risulta più sostenibile e indirizzata al rispetto di tutte le persone coinvolte.

Scopri come ESG Portal aiuta a individuare tematiche e azioni in materia di diritto del lavoro.

ESG Portal

Crea e pubblica la tua Dichiarazione ESG e ricevi un Rating di Sostenibilità compilando questionari basati su schemi internazionali

Informazioni e contatti

ESG Portal Benefit Corporation

Via Ippodromo, 7 - 20151 Milano, Italy

P.IVA IT11344330961

R.E.A. MI 2596349

Cap. Soc. € 100.000

Copyright © 2021 - All rights reserved